Come trasformare un ambiente con i colori

A seconda dei propri gusti, si può scegliere di dipingere tutte le pareti di casa con la stessa tonalità di colore, oppure dare ad ogni stanza un’impronta particolare e personalizzarla con un colore adatto allo specifico ambiente.

colori pareti

I colori adatti per ogni stanza

Cucina

In cucina spesso si trascorre la maggior parte del proprio tempo. È un luogo conviviale, dove si dialoga e dove spesso addirittura si studia o si lavora. Per renderla ancora più calda e accogliete, è indicato utilizzare colori come il rosso, il giallo o l’arancione. Sia le sfumature tenui sia le tinte un po’ più forti possono andare bene e, per i gusti più ricercati, si può al limite osare anche con delle sfumature di blu. Il colore bianco, invece, rimane la scelta più adatta se si vuole dare più ampiezza alla stanza e si desidera rimanere sul classico.

Salotto e zona living

Questa area della casa è dedicata all’ospitalità e al relax, per questo motivo si consigliano, oltre al classico e intramontabile bianco, dei colori caldi nelle tinte pastello per rendere più confortevole il tempo trascorso con gli amici o a leggere un buon libro o, ancora, a guardare un bel film alla tv.

Ingresso e corridoi

Generalmente si tratta di passaggi piccoli e stretti, con nessuna finestra o comunque piccole aperture. Per migliorarne la luminosità e aumentarne lo spazio visivo, è meglio utilizzare colori chiari, primo fra tutti il bianco.

Zona notte

Nelle camere da letto i colori da prediligere sono quelli freddi, perché donano un naturale senso di rilassamento e benessere che ben si concilia con il riposo notturno. Quindi, nuance di blu, verde e viola corrispondono alla scelta migliore. Ma se il vostro problema non è rilassarsi, bensì alzarsi la mattina, perché non utilizzare colori luminosi e caldi anche per la zona notte?

Per la cameretta dei bambini, una piccola accortezza che bisognerebbe avere è quella di non scegliere il colore legandolo al sesso del piccolo a cui è destinata (rosa o celeste). Per bambini e ragazzi vanno bene le tinte neutre e per i più piccini si può osare con colori più accesi che stimolano il gioco e la creatività.

Bagno

Nel bagno si può dare libero sfogo alla propria fantasia, si può essere creativi e, anzi, è addirittura consigliabile concedersi dei colori forti. L’accortezza da tenere è quella di abbinare la tinta delle pareti al colore degli arredi e dei sanitari scelti per fare il giusto accostamento.

Stanzino e ripostiglio

Le zone di servizio non sono stanze dove si trascorre molto tempo, ma luoghi che servono da disimpegno e spesso rimangono chiusi. Il colore, quindi, può essere scelto con una leggerezza maggiore. Si può fare una scelta economica e tinteggiare con la pittura che è avanzata dalle altre stanze oppure si può approfittare dell’occasione per essere più creativi e scegliere un colore che piace, ma che nel resto della casa non si avrebbe il coraggio di utilizzare.

I colori monocromatici

Se si desidera una casa più seria oppure si vogliono ridurre al minimo le complicazioni, la pittura monocromatica è la soluzione migliore. Un solo colore per tutte le pareti di ciascuna stanza della casa, però, non significa ritrovarsi un ambiente monotono, perché grazie ad arredi e suppellettili si riesce bene a personalizzare la propria abitazione come si desidera.

La pittura policromatica, però, è un’alternativa più creativa e divertente. Si può scegliere un colore per ciascuna camera o, addirittura, più di una tinta per stanza. Quando si scelgono più colori si può fare l’abbinamento per contrasto (un colore freddo con uno caldo) o per analogia (due sfumature dello stesso colore) e non solo. I due colori scelti possono essere accostati in diverso modo:

  • Alternare i colori sulle pareti (meglio sfumature diverse dello stesso colore)
  • Ciascuna delle due pareti contigue di un colore (meglio sfumature diverse dello stesso colore)
  • Un colore per una sola parete e l’altro colore per tutte le restanti (meglio se le tinte sono contrastanti)

Esempi di accostamenti per contrasto:

  • bianco con rosso o blu
  • giallo con verde o rosso

Esempi di accostamenti per analogia:

  • blu con verde o azzurro
  • arancione con giallo o rosso
  • viola e lilla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *