Materiali cucina: ante e profili

Elementi di grande importanza in cucina, sotto il profilo del tipo di materiale utilizzato per realizzarli, sono le ante e i profili. Questa deriva dal fatto che, dopo il piano di lavoro, sono le superfici più esposte a urti, usura, graffi, consunzione e caduta di materiali aggressivi. Ovviamente è sempre necessario trovare il punto di equilibrio tra performance dei materiali in termini di resistenza e durata, e l’estetica. Ma non per nulla l’acciaio, eterno ma freddo all’apparenza, sta diventando sempre più usato.

Materiali cucina: ante e profili

Materiali cucina: ante e profili

I materiali cucina di ante e profili, quelli che si trovano quindi sulle superfici della struttura, sono solitamente realizzati in:

Legno

Nelle varie essenze, che si differenziano a seconda della loro tonalità e le loro venature; ecco alcune di quelle più comuni:

  • noce
  • wengè
  • pino
  • ciliegio
  • castagno
  • frassino
  • acero
  • rovere
  • rovere moro

Laccati

La struttura in legno è ricoperta con delle vernici particolari, che vengono applicate alla struttura; la laccaturasi può realizzare:

  • a poro aperto le venature e i nodi naturali del legno sono visibili (come per le cucine in stile country )
  • a poro chiuso se la vernice ricopre totalmente la struttura sottostante

I colori dei laccati sono lucidi o opachi.

Laminati

Si tratta di un materiale sintetico va a ricoprire la struttura fatta di truciolato; per stabilire la qualità di un laminato, è fondamentale controllare che esso sia resistente ai graffi, al calore, al calore secco, al calore umido, agli urti, alle abrasioni e ai detergenti.

I laminati devono tener conto delle norme UNI e delle tipologie “post-formato”; utilizzando delle tecniche specifiche per la lavorazione, è possibile creare delle curvature, delle linee morbide, senza alcuno spigolo vivo o giuntura. I colori sono davvero tanti e variano in diverse sfumature e tonalità: colori accesi o pastello, lucidi o opachi.

Alcuni laminati hanno delle colorazioni che riproducono alla perfezione l’ essenze del legno, risultando molto meno costosi.

Acciaio

Può essere usato ad inserti o per realizzare l’intera cucina; fino alla fine del XX secolo le cucine d’acciaio erano realizzate soltanto all’ interno dei ristoranti. La resistenza di questo materiale, la sua estetica, e l’ avvento dello stile hi-tech, hanno permesso che entrasse di recente nelle case di molti di noi. L’ acciaio accompagna alla perfezione uno stile contemporaneo e futuristico

Vetro temperato

Il vetro temperato (trattato per evitare la classica e pericolosa rottura in pezzi) viene usato per realizzare inserti o intere cucine, di stile moderno o futuristico; resisteagli urti e ai graffi, ed è disponibile in tante colorazioni differenti; può essere liscio o inciso con dei disegni o anche decorato con dei disegni a stampa che danno vita ad effetti straordinari (Twin della Bontempi).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *