Illuminazione low cost per una camera a Londra

Sembra strano, ma nella città dalle mille luci cercare una camera che sia naturalmente ben illuminata può essere difficile. E allora non rimane che trovare da soli la giusta combinazione di luce e colore per riuscire a rendere luminosa una camera a Londra.

Camera a Londra: come illuminarne una nella città delle luci

Può non essere la prima cosa cui si bada, ma l’illuminazione di una camera è importante. Se si è appena arrivati a Londra e, si è trovata una sistemazione, è naturale volerla arredare secondo i propri gusti e le proprie necessità.

Proprio nel momento dell’arredamento della propria camera a Londra si nota inevitabilmente l’assenza o meno della luce naturale. Nell’arredo possono essere utili articoli di design contemporaneo e moderno che in una città come Londra è impossibile non trovare: tra shops, grandi magazzini e mercatini il pezzo d’arredo che vi illuminerà la camera in tutti i sensi non può non essere a portata di mano.

Illuminazione low cost per una camera a Londra

Prima però, è necessario prima creare le condizioni di luce perfette per la vostra stanza: l’illuminazione giusta può realmente cambiare l’aspetto di un ambiente in una maniera globale. Quando si parla di illuminazione, infatti, non si fa riferimento al semplice gesto di sistemare una lampada in uno degli angoli morti della camera, ma all’azione stessa del “creare la luce”.

Le luci di una camera a Londra

Probabilmente appena si mette piede nella propria camera a Londra si noterà subito la presenza o meno di un aggancio per il lampadario posto, in genere, al centro del soffitto della stanza e si farà caso anche alla presenza di altre prese elettriche, di solito non più di due o tre, nella parte bassa degli angoli camera.

Se la vostra camera offre la possibilità di sistemare un lampadario per creare una fonte di illuminazione centrale, è già un buon passo in avanti; questo, infatti, significa che almeno avrete una fonte di illuminazione fissa. Attenzione, però, a pensare che quella sola possa bastare per illuminare davvero la camera: si tratta, infatti, di un tipo di luce non uniforme dato che sarà maggiormente concentrata in un solo punto.

Per questo un’idea buona potrebbe essere quella di mischiare soluzioni di illuminazione standard, come appunto il lampadario centrale, con opzioni di luce-ambiente per ottenere un’atmosfera tranquilla e rilassata. Se in camera avete delle mensole sopra la scrivania, queste saranno un’ottima base per posizionare delle semplici luci soffuse che potranno essere accese solo se necessario per illuminare un angolo che, altrimenti, con la sola fonte di luce centrale, risulterebbe adombrato.

Per quanto riguarda l’angolo scrivania, invece, una lampada da tavolo potrebbe essere una buona soluzione per evitare le fastidiose ombre create dalla luce centrale; anche una piantana sistemata vicino la scrivania o vicino all’angolo che volete rendere più luminoso può essere l’ideale per arredare e illuminare la vostra camera a Londra.

In tutto ciò naturalmente bisogna assicurarsi che l’illuminazione artificiale che sceglierete per la vostra camera si fondi bene con quella naturale, dato che regolare la luce in una camera non significa solo dover scegliere un pezzo di arredamento, ma sentirsi a proprio con il tipo di luce che si crea nell’ambiente circostante.

Per un’illuminazione low cost, infine, meglio scegliere lampadari, piantane o lampade da tavolo non troppo dispendiose. Per fortuna questo a Londra è più che possibile. Infatti, basterà armarsi di un po’ di buona volontà e di scarpe comode per fare un bel giro di shopping tra i negozietti della city. Tra le vetrine dei negozi potrete dare una sbirciatina a pezzi d’arredo che vi interessano e ai relativi prezzi per farvi un’idea di quel che il mercato dell’arredamento londinese propone.

Se lo shopping tra i negozi non dovesse essere soddisfacente, potrebbe essere più divertente e proficuo dare un’occhiata tra le bancarelle dei famosi markets londinesi. Ci sono, infatti, molte più possibilità di trovare un complemento d’arredo, magari d’antiquariato o vintage o ultra moderno che possa sposarsi perfettamente con le esigenze stilistiche e pratiche della vostra camera a Londra rispetto a quante ce ne sono realmente nei tradizionali shop d’arredo. In questo modo non solo avrete curato l’illuminazione della stanza, ma anche la qualità della stessa e il vostro benessere fisico ed economico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *