I cuscini: tipologie e differenze

I cuscini svolgono una funzione fondamentale nella vita di un individuo: di notte, infatti, lo accompagnano durante le ore di riposo e di giorno, invece, lo coccolano nei piccoli e rari momenti di relax. In ogni caso, se da un lato accompagnano dolcemente il capo durante il sonno ed esplicano ad una funzione di salvaguardia della salute; dall’altro, i cucscini diventano dei veri e propri complementi d’arredo in casa.

come scegliere i cuscini per la casa

L’importanza dei cuscini

I cuscini si prestano a svariate funzioni: si va dalla più banale, ossia sostenere il capo o la schiena quando siamo seduti, fino ad una funzione estetica che riguarda l’arredamento di una stanza. Prima di porre l’attenzione su quello che è l’impatto estetico di un cuscino è necessario, tuttavia, approfondire e conoscere il suo contributo per quanto riguarda la salvaguardia della nostra salute.

A primo impatto un cuscino non sembra differenziarsi da un altro, a parte per il colore o il tessuto in cui è confezionato; in realtà non è cosi perché  i cuscini possono essere realizzati in diverse consistenze o materiali ed ogni consistenza corrisponde ad una funzione differente.

Se la vostra priorità è quella di trovare un guanciale che protegga il capo durante il sonno e dia un perfetto sostegno al corpo, l’ideale è orientarsi verso la “schiuma lattice” o la memory foam”; entrambe, infatti, evitano l’insorgere di problemi di cervicale o il rischio di assumere posizioni  errate durante il giorno o la notte (a seconda dell’utilizzo che se ne fa). Tuttavia, la memory foam  consente anche di mantenere costante la temperatura corporea.

È molto importante sottolineare che l’insorgere di eventuali allergie sul viso possono dipendere anche dalla scelta errata del cuscino. Può capitare, infatti, che la vostra pelle sia molto sensibile e – venendo a contatto con il tessuto del cuscino – subisca una sorta di “sfogo”. In questi casi, per evitare problemi, l’ideale sarebbe optare per la fibra anallergica traspirante o la fibra antiacaro che combattono l’insorgere di acari e di polvere, garantendo il massimo della pulizia e dell’igiene.

Per i più esigenti o per coloro che soffrono di problemi legati alla cervicale, molto spesso vengono consigliati i guanciali ergonomici poiché, grazie alla loro particolare forma e consistenza, evitano di far assumere posizioni errate e quindi garantiscono il migliore dei risvegli possibilii. E’ proprio il caso di dire che con questi cuscini si dorme come dei bambini.

Come acquistare i cuscini

Molte aziende offrono sul mercato differenti tipologie di cuscini che rispecchiano le diverse esigenze dei consumatori. Un consiglio: poiché è indispensabile, soprattutto quando si parla di cuscini ergonomici, è conveniente provarli direttamente. Intelligente sarebbe navigare sui siti web, farsi un idea, scegliere quello che interessa maggiormente e poi dirigersi verso il punto vendita più vicino per vederne la disponibilità e risolvere eventuali dubbi.

Non vale lo stesso in caso di cuscini ornamentali. In quel caso, infatti, interessa particolarmente l’estetica e il tessuto e quindi non si va ad intaccare la propria salute. Navigando sul web si va incontro ad una moltitudine di siti coinvolti in questo settore, come www.nonsoloetnico.it, o www.iltucano.it ed altri ancora, sui quali si può acquistare online e magari avere la fortuna di imbattersi in un pezzo unico che non si trova in negozio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *