I cuscini ornamentali

I cuscini, oltre a svolgere una tradizionale funzione di supporto per il capo e – in generale – per l’intero corpo, possono anche assumere una pura funzione ornamentale. In questo caso si parla, appunto, di cuscini ornamentali che diventano veri e propri complementi d’arredo all’interno di un’abitazione.

i cuscini decorativi

I cuscini ornamentali

I cuscini sono diventati oggetti insostituibili nell’arredo contemporaneo al punto tale da dettare le regole dell’interior design e arrivare a coinvolgere gli stilisti delle più importanti maison del mondo che, affascinati dalla loro estetica e funzionalità, li trasformano in muse ispiratrici per le nuove collezioni.

In commercio sono presenti differenti tipologie di cuscini, ognuna delle quali svolge una precisa funzione. I cuscini poggia testa, ad esempio, vengono usati frequentemente quando si viaggia in aereo o in treno; un errato appoggio del capo in queste circostanze, infatti, rischia di rendere il viaggio un vero e proprio tormento ed è per questo che questi cuscini sono pensati apposta per supportare il collo e la testa.

Tutt’altra funzione, poi, svolgono i cuscini copri sedie. Si tratta di cuscini presenti in diversi colori e materiali. In questo caso, la scelta dipende dallo stile d’arredo che viene adottato in casa. Oltre ad abbellire la sedia, questo cuscino garantisce una seduta più morbida, senza la quale rischieremo di passare il nostro tempo seduti su strutture rigide e fastidiose.

I cuscini, oltre a svolgere svariate funzioni pratiche, possono essere utilizzati anche come semplice ornamento di un divano o di un letto. In questo caso si tratta di cuscini ornamentali che hanno forme, colori e tessuti differenti.

Lo stile orientale insegna come accogliere l’ospite anche nel caso in cui mancano delle sedie. I cuscini come sedute rappresentano un’alternativa divertente e originale alla sedia tradizionale. Questi cuscini presentano dimensioni maggiori rispetto a quelli standard e, per evitare l’effetto affondo, sono abbastanza rigidi.

Fanno parte sempre dei cuscini ornamentali anche cuscini, che accostando il letto lungo una parte, lo trasformano in divano. Si tratta di un’idea possibile nel caso non si disponga di una zona living o di abbastanza spazio per posizionare un vero e proprio complemento d’arredo.

I cuscini permettono di salvarci in tante situazioni, sono l’ideale per creare ulteriori posti in caso di poco spazio e svolgono una funzione decorativa tale da sostituire anche alcune parti del letto o divano: nel primo caso una mancata testiera può essere sostituita inserendo sul letto dei cuscini dello stesso rivestimento usato per vestire il letto; nel secondo in caso, invece, i braccioli possono essere sistemati in modo da consentire di appoggiare il capo o le braccia, senza dover ricorrere a posizioni scomode.

I cuscini ornamentali, oltre a prestarsi a letti e divani, sono l’ideale anche in caso si voglia dare un mix estroso e originale alla propria stanza. Infatti, in contrasto col tappeto o con le poltroncine, ricreano una situazione ricercata e contemporanea.

Come scegliere un cuscino ornamentale

Nel momento in cui si acquista un cuscino ornamentale bisogna tener bene in mente lo stile che prevale nella stanza in cui si vuole inserire. I cuscini “bombati” ricchi di rifiniture sono l’ideale per uno stile classico ma possono essere usati anche per creare un forte contrasto con un divano minimal.

Il rivestimento in pelle, invece, è l’ideale per chi possiede un divano contemporaneo; mentre il cotone, oltre a combinarsi perfettamente con la maggior parte degli stili, si presta maggiormente se si vuole ricreare un ambiente particolare ed etnico come quello richiamato dallo stile orientale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *