Come decorare l’albero di Natale

Tra le tradizioni natalizie più seguite c’è la decorazione dell’albero di Natale. Si tratta di un momento di condivisione familiare, tanto amato soprattutto dai bambini. Prima di decorarlo, però, bisogna scegliere quale albero comprare.

come decorare l'albero di natale

La scelta dell’albero di Natale

Una volta presa la decisione tra albero vero o sintetico, bisogna valutare una serie di altri fattori, soprattutto per quanto riguarda l’abete vero.

Innanzitutto, valutare bene quanto spazio si ha a disposizione e scegliere le dimensioni dell’arbusto; ciò vale per entrambe le tipologie. Poi, in caso di abete vero, scegliere dove acquistarlo. L’ideale sarebbe recarsi presso un vivaio autorizzato.

A questo punto, osservare bene l’aspetto della pianta. La chioma dovrebbe essere verde brillante e l’arbusto dovrebbe emanare un buon profumo di resina.

In caso contrario, l’albero potrebbe perire prima della fine del periodo natalizio. Per fare in modo che l’abete sopravviva alle feste, è bene scegliere un esemplare con le radici integre, grazie alle quali l’arbusto può nutrirsi e rigenerarsi, se debitamente annaffiato.

Le decorazioni per l’albero di Natale

Decorare l’albero significa dare libero sfogo alla fantasia, benché alcuni elementi sono considerati tradizionali e quasi d’obbligo. I colori tipici sono il rosso natalizio, l’oro, l’argento e il blu, ma ormai si fanno decorazioni di ogni colore.

Gli elementi base sono le palline di varie forme e colori; ci sono le tradizionali palline sferiche, oppure a forma di angioletti, pigne, campane, caramelle e babbi natale.

Tipico dei paesi nordici è appendere biscotti di varie forme natalizie. Solitamente, si pongono in basso le decorazioni più pesanti e voluminose, mentre in alto si collocano le palline più piccole. A questi addobbi si aggiungono nastri, fili, catenelle e festoni colorati, posti generalmente a spirale. Infine, si colloca il puntale, detta anche stella di Natale.

Nel caso di abeti veri, spesso la parte finale presenta un rigonfiamento che non permette di posizionare il puntale. Tagliare questa estremità potrebbe causare la morte dell’arbusto, quindi, in caso, sarebbe meglio rinunciare al puntale piuttosto che danneggiare irrimediabilmente la pianta.

Tante persone aggiungono all’albero anche delle lucine, bianche o colorate. Queste possono essere fisse o intermittenti e vanno da un minimo di 20 o 30 lampadine, arrivando anche oltre le 150; ciò dipende dalle dimensioni dell’albero. Ogni lampadina è collocata su un filo verde che si mimetizza con la chioma dell’albero.

Infine, è doveroso parlare di sicurezza, sia per quanto riguarda gli addobbi normali sia in merito alle luci. Ogni elemento deve essere a norma di legge, soprattutto le lucine, il cui mal funzionamento potrebbe causare cortocircuiti o piccoli incendi.

Ricordarsi, quindi, di staccare la corrente alle lucine ogni volta che si esce di casa. Ogni addobbo, dunque, deve riportare il marchio di sicurezza CE.

Inoltre, assicurarsi che la maggior parte degli elementi non sia infiammabile. L’albero, sia vero che sintetico, ovviamente è infiammabile, perciò non collocare nelle immediate vicinanze candele accese, fonti di calore o altre cose infiammabili, come apparecchiature elettriche.

La decorazione dell’albero di Natale è un momento piacevole e la sua presenza crea un’atmosfera allegra e festosa in casa, perciò è meglio non rischiare pericoli comprando addobbi di scarsa o dubbia qualità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *