Arredi interni: un classico parquet

Caldo, raffinato, versatile e anche resistente, il pavimento in legno è lo sfondo perfetto su cui costruire un ambiente. Le diverse tipologie di messa in posa possono dare uno stile differente agli arredi interni: in questa guida vi proponiamo de messe in posa adatte a gli arredi interni in un ambiente classico.

arredi interni con parquet in rovere

Arredi interni: il parquet in rovere per uno stile classico

Per una casa arredata in stile classico, la scelta del parquet passa anche dalla forma e dalle dimensioni dei listelli di legno. Per una casa classica, infatti, l’ideale è optare per elementi di grandi dimensioni che si caratterizzano per una figura geometrica che ricorda la classica spina di pesce.

L’ideale è scegliere, poi, un massello di rovere al naturare: questo legno, attualmente assai di tendenza, ha numerosi vantaggi: durezza elevata, stabilità, resistenza al calpestio e ai raggi Uv, molte varianti possibili nelle finiture (sbiancatura, verniciatura e altro). Con questo legno, inoltre, si possono contenere i costi ottenendo ottimi risultati estetici.

La posa del parquet in rovere

In questo caso la posa va fatta con una particolare spina di pesce come dicono i francesi. Si tratta di una posa utilizzata per la prima volta nel 1600 per la pavimentazione della camera del re Sole alla reggia di Versailles. A differenza della tradizionale spina di pesce in cui i listelli rettangolari vengono accostati con un motivo incrociato, nella posta alla francese ci sono elementi più grandi che vengono tagliati a 45° alle loro estremità per poi essere uniti a formare ampie file regolari. Si tratta di una posa che risalta meglio ed è particolarmente adatta agli ambienti grandi. Questa posa, comunque, si può ottenere con tutte le tipologie di legno ma sono preferibili quelle più distese e poco nodose che non confondono visivamente la geometria del disegno.

Per ottenere un effetto morbido e molto naturale, può essere stesa una vernice all’acqua atossica, inodore e incolore con un effetto vellutato e opaco simile a quello dell’olio. Il vantaggio, rispetto all’olio, è quello di richiedere una manutenzione e un ripristino della finitura meno frequente.

Alternative al rovere con effetti classici

Le alternative migliori al massello di rovere possono essere il Doussié e il Wengé. Il doussié ha caratteristiche simili a quelle del rovere ma si distingue per il colore più caldo, tendente al rosso. Il doussié asiatico conosciuto come merbau è anche più resistente all’acqua e all’umidità. Il wengé originario dell’Africa, in particolare del Congo, ha un inconfondibile colore scuro, quasi nero. Ultraresistente e molto duro, questo parquet è adatto per gli arredi interni sia in ambienti classici che contemporanei.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *